intrattenimento-online.com

18 App, continuano i disservizi: i suggerimenti per attivare i 500 euro

18 App, continuano i disservizi: i suggerimenti per attivare i 500 euro

Qualcuno ce l’ha fatta, ma in tantissimi sono rimasti come in un limbo, tra registrazioni forse andate a buon fine e tentativi continui di attivare il bonus su una piattaforma/app che non sembra rispondere in maniera efficace al carico di lavoro di queste ore.

Da più di 24 ore migliaia di ragazzi appena 18enni, nati nel 2001, stanno cercando di accedere al bonus cultura di 500 euro tramite l’apposita piattaforma 18 App. In tantissimi ieri e in queste ore si sono scontrati con un sistema elettronico che evidentemente non è riuscito a far fronte alle troppe richieste arrivate tutte assieme.

Stamattina, qualcuno esulta per esser riuscito a caricare i 500 euro nel suo borsellino elettronico, ma tanti altri sono ancora alle prese con tentativi continui sempre respinti e con un’assistenza tecnica che, a quanto si legge sui profili dei giovani su Twitter, non sempre offre risposte e soluzioni e non sempre è raggiungibile.

Come attivare i 500 euro

Se sei nato nel 2001 la prima cosa da fare è registrarsi alla piattaforma 18 App entro il 31 agosto 2020.

Serve un’identità digitale.
Per ottenere le credenziali SPID bisogna rivolgersi ad Aruba, Infocert, Intesa, Lepida, Namirial, Poste, Register, Sielte o Tim. Questi soggetti abilitati (che vengono chiamati Identity Provider) offrono diverse modalità per richiedere e ottenere SPID.

Tutte le informazioni su dove e come chiedere le tue credenziali sul sito spid.gov.it/richiedi-spid.

Registrazione 18 App

a) entra nella homepage www.18app.italia.it, utilizzando le tue credenziali SPID, e autorizza l’accesso a 18app;

b) conferma i tuoi dati visualizzati e accetta le condizioni d’uso;

c) comparirà un messaggio di conferma dell’esito positivo della registrazione ad avvenuto completamento della procedura.

Una volta completata la registrazione e che tutto è andato a buon fine, è possibile visualizzare il proprio portafoglio e spendere il bonus cultura.

Passaggi che in molti hanno già fatto e rifatto, che a quanto pare non a tutti hanno dato l’opportunità di cominciare a spendere i 500 euro in libri, biglietti per musei, cinema e teatro, corsi di musica, teatro e lingua straniera, prodotti dell’editoria audiovisiva.

Come risolvere il problema

La rete ovviamente aiuta. Di fronte all’ennesimo rifiuto di attivazione del bonus e la possibile crisi di nervi per frustrazione (in molti hanno raccontato di aver passato ore a provare e riprovare, anche quando alcuni avevo avuto successo), gli utenti di internet, come spesso accade, hanno provveduto a diffondere suggerimenti e buone pratiche per aiutare gli altri.

“Dopo aver eseguito l’accesso con SPID, senza chiudere la pagina, incollare sulla barra URL il seguente link: https://www.18app.italia.it/BeneficiarioWeb/#!/registrazione; a questo dare l’invio e il sistema vi abiliterà all’accesso”.

Tra i commenti è ricorrente l’invito a “provare più volte” per vedersi attivati i 500 euro. Uno dei problemi più ricorrenti è l’esser reindirizzati sempre alla home page.

Per eventuali problemi anche con il riconoscimento del proprio ID e ad esempio si usa Poste come provider, c’è la pagina di Down Detector dove monitorare il tempo reale l’andamento dei disservizi. https://www.key4biz.it/18-app-continuano-i-disservizi-i-suggerimenti-per-attivare-i-500-euro/293561/

Pubblicità
Translate »