intrattenimento-online.com

Geo – L’amore per la terra – 13/03/2019

Il Monte Peglia, il massiccio che separa Orvieto dalla valle del Tevere, in Umbria. I suoi dintorni, dichiarati nel luglio scorso Riserva Mondiale della Biosfera Unesco, sono una distesa di boschi incontaminati, punteggiati da fazzoletti di terra agricola lavorati da piccoli produttori di qualità che hanno fatto rete. Piccoli produttori che orgogliosamente tali vogliono rimanere. Di Alessandro Populin

Mangiare insetti, pro e contro

Mangiare insetti

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di mangiare gli insetti, il cibo del futuro? Mangiare gli insetti: è la moda del momento, visto che gli insetti sono considerati i cibi del futuro. A dire il vero mangiare insetti suona strano solo qui da noi: in Africa, Asia e America Centrale gli insetti fanno parte dell’alimentazione umana da parecchio tempo. Anzi, per molti paesi in via di sviluppo sono un cibo fondamentale. Vista la criticità del nostro ecosistema e visto che le risorse del pianeta stanno rapidamente diminuendo, molte istituzioni e associazioni sostengono che dovremmo imparare a mangiare gli insetti: sono loro, infatti, il cibo che potrebbe sfamare gli abitanti della Terra nel prossimo futuro. Ma quali sono i pro e i contro di mangiare gli insetti?

Trascurare la natura costerà acqua e cibo per 5 miliardi di persone

Un modello ha quantificato il contributo della natura al benessere dell’umanità: senza l’aiuto della natura tra 30 anni potrebbero esserci 5 miliardi di persone senza cibo e acqua. (fonte: Pixnio) © Ansa

Trascurare la natura è un lusso che l’umanità non può più permettersi: nei prossimi 30 anni potrebbe essere compromesso l’accesso a cibo e acqua ad almeno 5 miliardi di persone, soprattutto in Africa e nell’Asia meridionale, e centinaia di milioni di abitanti delle zone costiere potrebbero essere esposti alla minaccia di tempeste e uragani. È lo scenario di un mondo privo dell’aiuto della natura pubblicato sulla rivista Science e basato su un modello che evidenzia quali nodi opotrebbero venire al pettine fra 30 anni se l’atteggiamento dell’uomo nei confronti della natura non diventerà più responsabile.

1 78 79 80 81 82 85
Translate »