intrattenimento-online.com

Quando la tazzina di caffè arriva alle tue labbra è già piena di germi

Coffee drink on marble table top.

Viviamo in un mondo di microrganismi, germi di tutti i tipi sono ovunque, e per fortuna sono invisibili perché non sono neanche così carini da vedere. Okay, in fin dei conti fanno parte dell’ecosistema e ce ne sono anche di buoni, come il microbioma dell’intestino. Ma se pensiamo all’igiene delle stoviglie al bar, ce ne sono anche molti che possono procurare noie senza che ci si renda conto bene da cosa sono state causate. Abbiamo scoperto in passato quanti germi ci sono sui nostri smartphone, sullo zerbino di casa, sul poggiatesta dei treni e sulla spugnetta con cui laviamo i piatti. Ma ci siamo mai chiesti se ci sono germi nelle tazze e tazzine con cui ci servono le bevande calde nei locali? E no, la cosa più preoccupante non è la tazzina sporca di rossetto.

Alluvioni e frane del 2018: dall’Unione europea aiuti per 250 milioni di euro all’Italia

Con 35 voti a favore, 1 contrario e 3 astensioni, la commissione per i bilanci del Parlamento europeo ha approvato finanziamenti del Fondo di solidarietà dell’Unione europea (Fsue) per 293,5 milioni di euro per risarcire i danni provocati dagli eventi meteorologici estremi del 2018 in Italia, Austria e Romania. Ben 277,2 milioni di euro andranno all’Italia per le forti piogge, le inondazioni e le frane avvenute nell’autunno 2018; 8,1 milioni di euro all’Austria, colpita dagli stessi eventi meteorologici; 8,2 milioni di euro per la regione nordorientale della Romania, per le inondazioni subite  nell’estate 2018.

In una nota il Parlamento europeo ricorda che «Nell’autunno del 2018 quasi tutte le regioni italiane, da nord a sud, sono state colpite da fenomeni meteorologici estremi che hanno causato frane, alluvioni e caduta di alberi, e all’origine di decine di decessi. Fra i danni materiali, si sono registrati gravi interruzioni delle reti stradali e fluviali, allagamenti di edifici pubblici e privati, interruzioni delle reti elettriche e del gas, oltre a perdite significative nei settori del legname e del turismo.

Mangi e non ingrassi? Tutto merito delle tue cellule adipose.

Non è un merito in alcuni casi quello di essere magri, ma dipende dalla cellule adipose che sono più efficienti in alcune persone. Non c’è persona grassa che non mangi tanto. Se questo è abbastanza vero, esiste anche un’altra realtà. Alcune persone magre hanno spesso un appetito da lupi. Sono le più invidiate, perché non devono lottare con la bilancia e al tempo stesso non devono neanche fare rinunce faticose. Da che cosa dipende? Tutta una questione genetica.

Storia vera: «Felicità è fare i personal trainer a distanza»

L’allenatore personale? Sono sempre di più quelli che lo cercano in rete. Così Marco e Ilaria si sono messi on line. Prima facevano lezioni da Milano, ora dalle Canarie. E stanno progettando un Academy per chi vuole imitarli e diventare social coach. Divertirsi lavorando e passeggiare ogni mattina in riva all’oceano. Quello che a tanti sembra un sogno per Marco e Ilaria è la realtà di tutti i giorni, costruita con una bella dose di coraggio, un po’ di fatica e tanta determinazione.

Translate »