Il Papa: “Stolto far lavorare a lungo gli anziani mentre i giovani sono disoccupati”


 

Nel suo discorso alla Cisl il pontefice chiede ai sindacati di “trasformare le pietre scartate dell’economia in pietre angolari”, occuparsi delle lavoratrici e non trascurare la “sana cultura dell’ozio”

“E’ una società stolta e miope quella che costringe gli anziani a lavorare troppo a lungo e obbliga una intera generazione di giovani a non lavorare quando dovrebbero farlo per loro e per tutti”. Questa la forte denuncia di Papa Francesco nel discorso ai delegati al Congresso nazionale della Cisl, che ha ricevuto questa mattina in Aula Nervi prima dell’Udienza Generale.

Il monito di Bergoglio è per “un nuovo patto sociale, che riduca le ore di lavoro di chi è nell’ultima stagione lavorativa, per permettere ai giovani, che ne hanno il diritto-dovere, di lavorare” ricordando che “le pensioni d`oro sono un`offesa al lavoro non meno grave delle pensioni troppo povere, perchè fanno sì che le diseguaglianze del tempo del lavoro diventino perenni”.

https://www.repubblica.it/vaticano/2017/06/28/news/il_papa_stolto_far_lavorare_a_lungo_gli_anziani_mentre_i_giovani_sono_disoccupati_-169358075/

https://luciaru63.wordpress.com/

 

 

 

Rispondi