Il capitale umano – Report 20/05/2019

Da Report del 20 maggio 2019, di Michele Buono. Siamo dentro la quarta rivoluzione tecnologica, quella digitale. Si sta ridisegnando tutto: dai centri di produzione, all’organizzazione sociale e del lavoro. La materia prima fondamentale è la conoscenza, a creare valore è il capitale umano. Là dove inclusione sociale, ricerca, formazione, politiche industriali e innovazione entrano in relazione, si produce valore e crescita. Intanto in Italia diminuiscono le iscrizioni all’università e una parte notevole di laureati decide di espatriare

CICLABILE DELLE DOLOMITI – LUNGA VIA (ITA)

Questo videofilm realizzato dallo Studio 2000 Hertz / Imaginaction (www.studio2000hertzsas.com), con la regia di Gianni Frescura, sulla “Lunga Via Ciclabile delle Dolomiti”, dal montaggio serrato per un grande trasporto “emozionale”, presenta panoramiche spettacolari delle più belle cime dolomitiche apprezzabili lungo il percorso, oltre ad una serie di focalizzazioni su località di particolare interesse naturalistico o storico. Il film, pensato in un itinerario “nord-sud” è introdotto da un ricordo della Ferrovia delle Dolomiti, sul cui vecchio tracciato si sviluppa oggi per lo più tutta la ciclabile. Vi si trovano inoltre riferimenti al collegamento con il percorso ciclabile della Val Pusteria e all’utilizzo sciistico che ne viene fatto durante la stagione invernale. Rappresenta un’efficace risorsa promozionale non solo per l’ulteriore sviluppo della “Lunga Via Ciclabile delle Dolomiti”, considerata una delle più spettacolari vie ciclabili del mondo e lunga oltre 60 chilometri di sola andata, ma anche per la promozione generale di tutto il territorio interessato, soprattutto nella prospettiva di un’estensione verso la bassa provincia di Belluno e la pianura. Va sottolineato che la pratica del cicloturismo è sempre più apprezzata, principalmente tra le popolazioni del centro/nord Europa, ma non solo !

Passeggiate in montagna con vista lago, a un’ora da Milano

Scenari d’alta montagna a due passi dalla grande città lombarde che offrono sentieri adatti a tutti, dalle famiglie con bambini agli escursionisti esperti fino agli amanti dell’arrampicata in roccia.

Le Dolomiti, certo, oppure le infinite possibilità di escursione che offrono Trentino e Alto Adige, senza dimenticare i comprensori della Val D’Aosta o ancora i tantissimi itinerari che offrono la Valtellina o la Carnia, tanto per rimanere nel Nord Italia. C’è solo l’imbarazzo della scelta, insomma, per chi vuole fare trekking e camminare fra alpeggi e vette. Ma se il piacere di una bella passeggiata in montagna è forzatamente limitato a una sola giornata, ecco che (per chi abita nel capoluogo lombardo) le destinazioni possono essere altre, a solo un’ora e poco più di auto.